Questo sito utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito Web, accetti che possiamo collocare questi tipi di cookies sul tuo dispositivo.

Visualizzare i documenti sulla direttiva e-Privacy

Hai negato che cookies siano registrati sul tuo computer. La decisione puo' essere modificata.

Hai autorizzato che cookies siano registrati sul tuo computer. La decisione puo' essere modificata.

Taping neuromuscolare

Il Kinesio Taping Method nasce 35 anni fa da un’idea del chiropratico giapponese Kenzo Kase. Nel 1988 il metodo ha ottenuto una divulgazione mondiale in seguito all’uso da parte degli atleti della Nazionale di Pallavolo Giapponese alle Olimpiadi di Seoul. In seguito fu divulgata negli USA, e nel 1998 fu introdotto in Europa; dal 2004 circa in Italia.

Oggi è comunemente usato in riabilitazione e nello sport.

A differenza del tape classico, che limita l’escursione articolare, la contrazione muscolare e la circolazione linfatica (quando multistrato), il Neuro-taping assicura e favorisce la libertà di taping1movimento, facilita la circolazione linfatica e sanguigna ed ha una durata che varia dai 5 ai 7 giorni a seconda della tensione data all’elastico.

Funzioni:

  • Associato alla fisioterapia per il RINFORZO MUSCOLARE;

  • Associato alla terapia manuale e strumentale viene utilizzato negli stati di CONTRATTURA e/o AFFATICAMENTO MUSCOLARE e per il trattamento del DOLORE;

  • Come complemento nel TRATTAMENTO LINFATICO (concorre al ricambio metabolico e al drenaggio dell’edema);

  • Concorre al RECUPERO della totale ampiezza articolare (ROM) limitando il dolore;

  • Concorre al senso di PROPRIOCEZIONE dell’articolazione.

Indicazioni:

  • Sintomatologia dolorosa

  • Contrattura muscolare

  • Instabilità articolare

  • Stasi linfatica e venosa

Back to top