La Bioimpedenziometria

La Bioimpedenziometria o analisi della composizione corporea.

In diverse condizioni, con la rilevazione del peso corporeo non è possibile valutare parametri come la diminuzione o l’aumento della ritenzione idrica o l’aumento di peso correlato all’aumento della massa muscolare e non del grasso corporeo. Pensiamo, ad esempio, ad un culturista: dal calcolo dell’INDICE DI MASSA CORPOREA (BMI) potrebbe rientrare nella fascia del sovrappeso o dell’obesità ma in realtà il suo peso è dato principalmente dalla massa muscolare!

Per questo durante la visita dietistica si effettua la BIOIMPEDENZIOMETRIA, un esame che permette di valutare la composizione corporea.

In particolare, vengono calcolate le percentuali di:

  • massa magra (muscoli più organi interni e ossa)
  • massa grassa
  • massa metabolicamente attiva
  • acqua corporea sia intracellulare che extra-cellulare
  • metabolismo basale.

L’apparecchio consente così di monitorare in modo più specifico i cambiamenti dell’organismo ottenuti nel corso del tempo seguendo uno stile di vita attivo e uno schema nutrizionale personalizzato.

Back to top