Questo sito utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito Web, accetti che possiamo collocare questi tipi di cookies sul tuo dispositivo.

Visualizzare i documenti sulla direttiva e-Privacy

Hai negato che cookies siano registrati sul tuo computer. La decisione puo' essere modificata.

Hai autorizzato che cookies siano registrati sul tuo computer. La decisione puo' essere modificata.

Disortografia

La Disortografia, disturbo specifico della scrittura di natura linguistica (in termini di errori di ortografia).

Con il termine “scrittura” facciamo riferimento alla rappresentazione del linguaggio orale in un corrispettivo sistema alfabetico. In particolare nell’ortografie trasparenti come la nostra lingua la maggior parte dei suoni hanno una corrispondenza con un solo segno e il sistema ortografico permette la rappresentazione dei fonemi in grafemi e si basa sulle regole ortografiche della lingua.

Imparare a scrivere è un processo che si matura durante la scuola primaria dove il bambino apprende e acquisisce una serie di abilità cognitive e competenze grafo-motorie via via più evolute che andranno dalla semplice scrittura di parole sotto dettato fino alla stesura di un brano.

Come per la lettura anche questo processo può subire degli intoppi e quindi il bambino non riesce a tradurre in segno grafico i suoni che compongono le parole e ad automatizzare le regole ortografiche nonostante una corretta scolarizzazione . Inversioni , sostituzioni, omissioni e aggiunte di lettere e sillabe, errori ortografici e separazioni e/o fusioni illegali sono solo alcuni esempi di errori che caratterizzano la scrittura di un bambino disortografico.

Back to top