Questo sito utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito Web, accetti che possiamo collocare questi tipi di cookies sul tuo dispositivo.

Visualizzare i documenti sulla direttiva e-Privacy

Hai negato che cookies siano registrati sul tuo computer. La decisione puo' essere modificata.

Hai autorizzato che cookies siano registrati sul tuo computer. La decisione puo' essere modificata.

Il trattamento osteopatico nella lombalgia

Lombalgia: cos’è? - La lombalgia o dolore lombare è una sindrome dolorosa non irradiata e/o limitazione funzionale localizzata a livello del rachide lombare. La colonna vertebrale si divide in cervicale (sette vertebre), dorsale (dodici vertebre), lombare (cinque vertebre), sacrale (cinque vertebre) e coccige. Al suo interno, nel cosiddetto "canale vertebrale", scorre il midollo spinale. Le vertebre sono separate l'una dall'altra da dischi intervertebrali, ossia cuscinetti che evitano l'attrito tra le ossa e ammortizzano i movimenti assorbendo gli shock meccanici ai danni della colonna vertebrale.

Depositphotos 7851891 s 2015

Le cause della lombalgia - L'inizio di tale problematica può instaurarsi gradualmente oppure essere ricondotta a un evento improvviso. Una tradizionale classificazione suddivide tra lombalgia di origine vertebrale e lombalgia di origine non vertebrale. Tra le prime vanno annoverate quelle riconducibili ad artrosi, ernie, alterazioni congenite etc. Tra le lombalgie di origine extra-vertebrale figurano invece quelle secondarie ad affezioni dei muscoli e/o dei legamenti della colonna vertebrale, a compromissioni di organi viscerali che danno dolori lombari riflessi, a stati d’ansia che generano un'eccessiva tensione muscolare. Obesità, fumo, stress, sonno insufficiente, postura scorretta, vita sedentaria, patologie legate all’apparato riproduttivo femminile come endometriosi e cisti ovariche sono fattori che contribuiscono al dolore lombare.

Depositphotos 39413397 s 2015

Il trattamento osteopatico – Dapprima si esegue un'anamnesi (raccolta dati attraverso domande al paziente). La valutazione osteopatica - col paziente in posizione eretta - valuta gli appoggi e le curve della colonna, eventuali alterazioni morfologiche e l'ergonomia totale della persona attraverso un'attenta e metodica indagine posturale. L'esame neurologico si basa su alcuni test utili per mostrare eventuali compromissioni delle radici nervose, una neuropatia periferica o una disfunzione del midollo spinale. Gli accertamenti diagnostici antecedenti al dolore lombare agevolano la valutazione del quadro diagnostico.

L'approccio osteopatico è sempre globale: non si valuta solo la zona di sofferenza bensì l’individuo nella sua interezza. L'obiettivo della diagnosi osteopatica è quello di individuare le diverse cause. Le più comuni che possono sviluppare il mal di schiena sono:

•    Disfunzioni articolari: nelle curve vertebrali (iperlordosi, ipercifosi…), ipo-mobilità vertebrale o del bacino (articolazioni sacro-iliache), disfunzioni articolari dell’arto inferiore.
•    Disfunzioni viscerali: aderenze cicatriziali (taglio cesareo, appendicectomia) spasmi del colon sigmoideo, fissazione del rene, congestione pelvica.
•    Stile di vita: lavoro, postura, alimentazione,stress.

IMG 7252

L'osteopata deciderà quale sarà il miglior percorso terapeutico, basandosi sulle sue qualità palpatorie, di osservazione e diagnosi; non sottovalutando, comunque, ove necessario, il ricorso a più approfondite valutazioni tipo RMN, TAC, indirizzando il paziente a colleghi professionisti (Neurologi, Ortopedici etc). Gli osteopati sono esperti nel diagnosticare problemi che possono richiedere altri accertamenti o trattamenti medici. In questo caso, il trattamento osteopatico è comunque utile per far diminuire il dolore o lo stress, includendo tecniche manuali di manipolazione e mobilizzazione articolare, muscolare e dei tessuti molli. Compito dell'osteopata non è solo quello di somministrare il trattamento, ma anche quello di dare consigli su come mantenere i risultati ottenuti, tramite, ad esempio, della ginnastica osteopatica etc. (http://www.tuttosteopatia.it/lombalgie-mal-di-schiena/)

 

-Fisiopoint-

Back to top